La underground music industry sul futuro di uno degli ecosistemi più vitali del mondo.

Aggiornato il: lug 24

Serialism Records e Meoko si sono incontrati lo scorso 26, 27 e 28 giugno

insieme a un team di artisti di fama internazionale come Rich NXT, Cesare Vs Disorder , Christian Burkhardt , Vlad Arapasu, Sublee, David Gtronic , Marko Nastic , Andre Buljat, Renato Ratier, Mike Shannon, Deadbeat, Javier Carballo, Frak Storm e molti altri con il supporto di alcuni dei piú grossi portali di musica elettronica, festivals, clubs e promoters di tutto il mondo, per dare vita alla prima edizione di una maratona musicale in live streaming , per sensibilizzare la underground music industry sul futuro di uno degli ecosistemi più vitali del mondo.

Tutti podcast per "Save the Amazon" per chi se li fosse persi o per chi vorra riascoltarli saranno riproposti su radio Crop Of Music sabato 18 Venerdi 24 e sabato 25 luglio 2020.

Sat. 18.07 pt 01 14:00 Ocean Lam 15:00 Kat Kat 16:00 VLF 17:00 Mike Shannon Sat. 18.07 pt 02 20:00 Red Pig Flowers 21:00 Andre Buljat 22:00 Cesare Vs Disorder Fri. 24.07 14:00 Joe le groove 15:00 Anushka 16:00 Rods Novaes 17:00 Marko Nastic 18:00 David Gtronic 19:00 Guilherme VAC 20:00 Magnus Asberg 21:00 Javir Carballo 22:00 Rich NXT Sat. 26.07 13:00 Nazt 14:00 Lorenzo Chiabotti 15:00 Weg 16:00 Vlad Arapasu 17:00 Sublee 19:00 Christian Burkhardt 20:00 Renato Ratier 21:00 Rich NXT




La pandemia ha reso difficile per le persone da tutto il mondo essere consapevoli degli ultimi sviluppi nella foresta amazzonica. Sede di alcune delle ultime tribù indigene e comunità tradizionali, la più grande foresta pluviale del mondo è vitale per mantenere stabile il nostro clima. Ma con lo sfruttamento industriale e gli incendi boschivi che devastano la regione, la foresta amazzonica sta affrontando minacce senza precedenti da parte di un'industria avida sostenuta dall'attuale governo Brasiliano. Ora, con la doppia minaccia di incendi e Covid-19, le comunità indigene e molte specie animali uniche sono ancora più in pericolo.

Attualmente, il Congresso brasiliano sta per votare un derivato della legge dal decreto MP910, che consente alle persone che si sono illegalmente registrate o accovacciate su terre federali protette prima di dicembre 2018, di acquistare tali terre a prezzi ridotti.

Questa legge si riferisce direttamente e promuove la pratica dell '"accaparramento di terre", che potrebbe portare a una deforestazione più massiccia. Imazon, (un gruppo ambientalista senza scopo di lucro) ha scoperto che la misura potrebbe portare a una perdita di ulteriori 16.000 chilometri quadrati di foresta pluviale entro il 2027.

La deforestazione nella foresta pluviale amazzonica brasiliana è aumentata di oltre l'88% a giugno 2019 rispetto allo stesso mese nel 2018 e più che raddoppiata a gennaio 2020 rispetto allo stesso mese nel 2019.




Le tribù indigene sono in grave pericolo, in primo luogo a causa della pandemia e in secondo luogo, con l'agenda politica che ruota attorno al loro habitat e alla loro terra. È tempo di connetterci nonostante la nostra preoccupazione per l'Amazzonia in quanto uno, il mondo potrebbe non riprendersi da questa situazione catastrofica, dobbiamo agire ora.



Campagna di Donazione:

Aiuti basici mandati direttamente alla tribù Metuktire nella zona dello Xingu, sud est dell’Amazzonia:

https://sharity.com.br/emergency-help-for-kayapo-indigenous-community

————————————————

Petizioni per la salvaguardia dell’Amazzonia e delle sue comunitá indigene:


https://www.foragarimpoforacovid.org/#assine

https://secure.avaaz.org/campaign/en/amazon_apocalypse_loc

https://amazonwatch.org/covid19

https://www.greenpeace.org/brasil

https://www.socioambiental.org/en/about-isa

https://www.change.org/p/the-global-petition-to-protect-the-amazon

https://cutt.ly/xautDig

————————————————————

Controlla le ultime notizie sull’Amazzonia su Imazon:

https://imazon.org.br

77 visualizzazioni