Robert Hood: una nuova traccia cotro il razzismo

Persistono negli USA le proteste della comunità afroaericana per l'assassinio di George Floyd e Robert Hood, punto di riferimento per questa comunità e figura autorevole della musica elettronica, ha espreso la propria vicinanza al movimento “Black Lives Matter” con il suo nuovo EP “The Struggle/Save The Children”.


Un titolo non casuale che riassume la situazione americana, dove il razzismo è tutt’altro che sconfitto. Nella prima traccia dell'EP, infatti, il producer propone delle sonorità techno mixate con una parte del discorso che qualche tempo fa ha tenuto l’attivista americana Tamika Mallory in merito alla morte di Floyd. Un tema, quello razziale, sempre più sentito, che ancora una volta vede la musica come di strumento di unione per dar voce a chi è ingiustamente discriminato.




41 visualizzazioni