Antirazzismo: Joey Negro abbandona il suo nome d’arte

Dopo l'acceso dibattito e le ultime proteste degli ultimi mesi, Joey Negro abbandona il suo nome d’arte. Era già avvenuto qualche settimana fa, quando Marea Stamper, in arte “The Black Madonna”, aveva suscitato delle polemiche abbandonando il suo nome d'arte in segno di protesta. Oggi a dare la notizia di cambiar nome è Dave Lee, aka Joey Negro, il quale ha dato l'annuncio dalla sua pagina facebook spiegando il perchè di abbia scelto questo nome e le ragioni della sua scelta di smettere di utilizzarlo per le sue produzioni. L'autore di molti successi come “Make A Move On Me” e “Love Hangover“ ha spiegato che il nome d’arte sarebbe nato in epoche remote, durante la sua prima pubblicazione su Republic, quando, dando uno sguardo ad alcuni suoi vinili, notava quelli di Pal Joey, “Reach Up To Mars” e uno di J Walter Negro - dai quali prese ispirazione appunto.

Lo stesso ha poi spiegato di avvertire un disagio nell'utilizzo di questo nome; disagio che evidentemente è aumentato con le recenti proteste antiraziali che stanno coinvolgento gli USA. Da qui la scelta di abbandonare il suo nome d'arte in favore di quello anagrafico. Una lotta sacrosante, quella contro le discriminazioni ed il razzismo, che si spinge anche nel campo del clubbing e della musica moderna.

12 visualizzazioni